Blog

Tetto ventilato che non fora la guaina

dettaglio

L’IMPORTANZA DELLA GUAINA IMPERMEABILIZZANTE SUL TETTO

Nel pacchetto tecnologico del tetto, ovvero la sequenza degli elementi che lo compongono, la guaina impermeabilizzante si trova sulla parte più esterna, protetta solo dal manto di copertura. La sua presenza è fondamentale per la durata di tutti gli elementi e per la protezione del tetto stesso. Con la posa del manto di copertura, spesso, questa guaina viene forata o compromessa e ne risente tutta la copertura.

A cosa serve la guaina impermeabilizzante?

La guaina impermeabilizzante è utilizzata in edilizia per proteggere parti di edifici da infiltrazioni di acqua ed umidità. Questo materiale da costruzione si può trovare principalmente in tre forme che garantiscono sempre la riuscita di superfici continue e omogenee:

  • Bituminosa
  • in rotoli bituminosi
  • liquida

La funzione è quindi quella di evitare infiltrazioni dannose per gli elementi sottostanti per evitare danni e deterioramenti precoci. Lo strato impermeabilizzante svolge la sua funzione se questo è continuo ed uniforme, per questo è importante la posa, che sia eseguita correttamente e senza creare discontinuità. Vista la sua funzione va posizionata nel punto più esterno del pacchetto tecnologico, appena sotto la finitura esterna (il rivestimento). Nel caso dei tetti la guaina si trova sopra lo strato isolante e sotto il manto di copertura che la protegge dai raggi solari diretti e dagli agenti atmosferici.

Perché è bene non forare lo strato impermeabilizzante?

Se vengono fatti dei fori sulla guaina, seppur piccoli, questa non risulterà più intatta ed il rischio di infiltrazioni o di ulteriori rotture è più alto. Quando, con la posa dei coppi, si installano sistemi di ventilazione a listelli per esempio, o similari, in cui molti elementi devono essere fissati tramite chiodatura sul tetto, questo strato è il primo a venire intaccato. Per evitare questo inconveniente è bene valutare soluzioni ad appoggio che non forano la guaina e permettono comunque una buona ventilazione. Tra tutti i sistemi AERcoppo® rispecchia queste caratteristiche. La guaina forata, oltre a non garantire più l’impermeabilità, può far penetrare infiltrazioni che vanno a compromettere anche gli altri strati del pacchetto, tra tutti l’isolante.

Il tetto ventilato che non fora la guaina impermeabilizzante

AERcoppo® è un sistema semplice ed efficace per posare un manto ventilato in coppi o tegole. L’elemento principale del sistema è il piedino, elemento di appoggio e rialzo, grazie al quale si può posare una copertura totalmente in appoggio, facendo forza sulla linea di gronda dove si trova la griglia portante e parapassero. Il sistema intuitivo ed a norma si può utilizzare in tutte le tipologie di tetto, ma soprattutto è ideale in caso di restauro o interventi su edifici storici. Tra i tanti vantaggi è leggero, versatile, pedonabile, a norma e soprattutto non fora la guaina impermeabile. Scopri il sistema qui

Cosa fare se si rompe la guaina impermeabilizzante?

Quando la guaina impermeabilizzante viene danneggiata si hanno delle infiltrazioni di acqua e umidità che vanno a danneggiare lo strato isolante e gli altri strati sottostanti. Se l’infiltrazione arriva all’isolante questo perde le sue caratteristiche e qualità d’isolamento, causando infiltrazioni nel tetto che possono finire in macchie e muffe. Per ripristinare il buon funzionamento del tetto bisognerà risanare le parti danneggiate e posare una nuova guaina (si sconsiglia di ‘riparare’ quella presente), operazione che prevede la scoperchiatura del tetto. È facile concludere che non è un’operazione poco invasiva dover sostituire una guaina danneggiata e malfunzionante. Nonostante sia prassi molto frequente la posa di manti che prevede la foratura della guaina, le conseguenze di possibili infiltrazioni si notano a distanza di anni, tutto proporzionato al livello di protezione dello strato di copertura.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn