CASI DI SUCCESSO

CUSTODIRE LA NOSTRA STORIA, CASTEL STENICO

Un complesso dall’impianto altomedioevale, un insieme eterogeneo di edifici che nel tempo hanno più volte cambiato destinazione d’uso, una rete di relazioni e rapporti che legano le diverse funzioni e gli spazi che le ospitano. Arroccato su un dosso roccioso da cui si domina la conca delle Giudicarie esteriori, il Castello di Stenico è un simbolo del potere dei principi di Trento in questo territorio e nel corso degli anni ha mantenuto la propria posizione predominante sulla valle. Oggi è uno spazio museale moderno e accogliente inserito nel circuito del Castello del Buonconsiglio, del quale fanno parte l’omonima fortificazione a Trento, Castel Beseno nei pressi di Rovereto, Castel Thun in Val di Non, Castel Caldes in Val di Sole e appunto il Castello di Stenico. Cinque fortificazioni costruite a difesa del territorio, cinque possenti architetture che ancora oggi punteggiano le montagne trentine e offrono ai visitatori cultura e arte, oltre che pagine importanti della nostra storia.

Il Castello di Stenico, ubicato a circa 35 chilometri dal capoluogo trentino, è stato oggetto nel tempo di numerose trasformazioni. Capitani e principi vescovi sono intervenuti nel corso dei secoli ampliando, modificando, abbellendo il castello, che oggi appare un complesso articolato e composito.
All’esterno l’immagine è quella di una fortezza medievale severa e imponente, costruita solo a scopo di difesa, mentre all’interno le decorazioni scultoree e i pregevoli affreschi gli conferiscono l’aspetto di elegante residenza. Gli ambienti, che oggi ospitano importanti collezioni artistiche, sono elegantemente arredati con raffinati mobili, intagliati e intarsiati, pregevoli dipinti, armi bianche e da fuoco, antichi utensili d’uso quotidiano in rame, ferro e legno provenienti dalle collezioni del Castello del Buonconsiglio.

Una struttura complessa e articolata, trasformatasi nel tempo con la costruzione di edifici di epoche diverse che è stata interessata da un importante intervento di recupero, dove il sistema AERcoppo®, scelto dall’Ente del Castello del Buonconsiglio, ha contribuito nel completare la ristrutturazione della copertura del castello.

Con la collaborazione di:

Progettista e Direttore Lavori:
Arch. Adriano Conci - Castello del Buonconsiglio

Assistente Progettista e Direttore Lavori:
Geom. Nellj Sighel - Castello del Buonconsiglio

Impresa esecutrice:
Cagol Lattonerie s.n.c. - Mattarello (TN)

Periodo dei lavori:
2021

Dati tecnici progetto:

Superfice:
530 m2

Pendenza:
40%

 

AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico
AERcoppo® per Castel Stenico

 

articolo

AERtetto per Castel Stenico

 

Video del sistema AERcoppo® per Castel Stenico

RASSEGNA STAMPA

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn